Il ‘camaleonte’ Tiersen emoziona il Velvet

Il camaleonte Tiersen emoziona il VelvetDalla viola alla chitarra, dalla tastiera al microfono, con la stessa genialità e disinvoltura. Non ha deluso le aspettative del foltissimo pubblico presente al Velvet Club di Rimini, il talentuoso Yann Tiersen.
Il concerto di sabato sera si è rilevato, come ampiamente prevedibile, un grandissimo successo: in un Velvet pieno zeppo come un uovo, esaurito in ogni ordine di posti, il polistrumentista francese ha offerto il meglio di sé, emozionando e coinvolgendo i suoi fans con un’ora e mezza di grandissima musica.
90 minuti senza soste, vissuti tutti in un fiato, in cui Tiersen, accompagnato dalla sua band e per l’occasione dai berlinesi Lonski & Classen (il duo ‘apripista’ che ha aperto ufficialmente la serata), ha ripercorso in lungo e in largo “Dust Lane“, l’album della ‘svolta’ uscito lo scorso 4 ottobre.
Un disco che ha completato la metamorfosi dell’artista, il passaggio dalle melodie de “Il favoloso mondo di Amelie” e “Goodbye Lenin” a sonorità più incisive e ficcanti, di difficile collocazione, vicine all’orchestral folk-rock e al nuovo genere del post-rock. D’altronde, affibbiare etichette ad un artista come Tiersen, e ad un disco come “Dust Lane”, originale fusione tra mondi musicali diversi e spesso opposti, sarebbe fuorviante e riduttivo. Come un camaleonte, il genio d’Oltralpe si è mosso con agilità tra l’allegra spensieratezza di “Fuck me” alla profonda riflessione di “Palestine“, dalla travolgente energia di “Chapter Nineteen” ai brividi regalati dall’assolo di viola, il momento più toccante e applaudito di tutto il concerto.
Il compositore transalpino, dunque, si è dimostrato a suo agio tanto con la viola quanto con la chitarra elettrica, regalando al Velvet (a cui va un plauso per aver ospitato un artista di tale caratura e classe), a Rimini e a tutta la riviera romagnola un concerto di assoluto livello e originalità, lontano dal piattume dell’attuale musica ‘convenzionale’ e commerciale.

ALCUNI SCATTI DEL CONCERTO A CURA DEI FOTOGRAFI DEL VELVET

Lascia un commento



Il sottoscritto dichiara di aver preso visione dell'informativa, riguardante il trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 10 L. N. 675/96